Impostazione del Progetto di Sperimentazione E-learning
Istituto Tecnico Industriale Omar - Novara

Responsabilità

 
Funzione
Nome
Data
Redatto da
Franca Brusotti
12/9/2002
Controllato e Approvato da
Francesco Romano
12/9/2002
Emesso da
ITI OMAR NOVARA
12/9/2002

SOMMARIO
 
1. Scopo e campo di applicazione
1.1 Scopo
1.2 Campo di applicazione
 
2. Riferimenti
2.1 Origine del progetto
2.2 Interfacce

3. Impostazione del progetto

4. Piani di progetto
4.1 Generalità
4.2 Responsabilità del progetto
4.3 Metodologia di progetto e tempificazioni
4.4 Gantt di progetto


1.Scopo e campo di applicazione

1.1Scopo

Scopo del documento è descrivere in modo dettagliato l’impostazione e lo sviluppo del progetto di sperimentazione nell'ambito del progetto D-schola finalizzato alla creazione di un laboratorio di e-learning con il supporto delle nuove tecnologie della comunicazione e della multimedialità.

torna su

2.Riferimenti

2.1Origine del progetto

Il progetto nasce come attività di sperimentazione nell’ambito del progetto di Rete regionale delle scuole e del Piano d’azione per la diffusione delle tecnologie ICT nelle scuole.
 
2.2 Interfacce
I riferimenti di progetto e i rispettivi ruoli sono:
 
- Franca Brusotti - responsabile del progetto
- Paolo De Vittor - responsabile della sperimentazione tecnologica
- Dario Balzaretti - responsabile della sperimentazione didattica
- Silvano Andorno - responsabile della valutazione
- Tutte le scuole di Novara Education Net (10 scuole - 1 referente per ogni scuola)
- Possibili partner (De Agostini, Provincia, Comune)

torna su

3.Impostazione del progetto

Il Laboratorio di e-learning si propone di:
 
1.Studiare le nuove metodologie per l'e-learning e la formazione attraverso la multimedialità sul web
2.Studiare le metodologie didattiche applicabili nel contesto
3.Creare un modello organizzativo per la gestione della formazione curricolare integrata con quella a distanza
4.Progettare sistemi di verifica oggettiva
5.Produrre materiale (corsi e verifiche) utilizzabile da tutte le scuole
 
Obiettivi:
Favorire l'uso delle nuove tecnologie della formazione a distanza e dell'autoformazione

Migliorare l'offerta formativa della scuola

Rendere i percorsi formativi per gli studenti flessibili e personalizzabili, più efficaci quindi nei casi di difficoltà e maggiormente incentivanti nei casi di eccellenza

Agevolare la gestione didattica, migliorandone l'efficienza, consentendo il lavoro a classi aperte e riducendo i momenti scarsamente produttivi (es. mancanza del docente titolare) e contemporaneamente i costi a carico dell'Istituzione scolastica.

Consentire uno studio domestico assistito a distanza, evitando, anche nei momenti di recupero, la necessità di rientro di alunni pendolari, con conseguente risparmio sia per l'Istituzione scolastica che per le famiglie.

Attuare verifiche omogenee e oggettive sia per corsi on-line sia per corsi in presenza (tradizionali)

Coinvolgere altre scuole di ordine diverso, favorendo la comunicazione sia tra studenti sia tra docenti

Migliorare i percorsi di orientamento

torna su

4.Piani di progetto

4.1Generalità

Il progetto si articola in tre fasi:
1.Studio delle tecnologie, studio delle metodologie didattiche, studio delle tecniche di verifica oggettiva
2.Creazione di corsi specifici e loro validazione
3.Somministrazione dei corsi agli studenti (e agli adulti) con monitoraggio del grado di soddisfazione dell'utenza e verifica del grado di apprendimento.

4.2 Responsabilità del progetto

-Franca Brusotti - responsabile del progetto
-Paolo De Vittor - responsabile della sperimentazione tecnologica
-Dario Balzaretti - responsabile della sperimentazione didattica
-Silvano Andorno - responsabile della valutazion

4.3 Metodologia di progetto e pianificazione

Ottobre 2002 - novembre 2002
 
Creazione dei tre gruppi: tecnologico, didattico e per la verifica
Lavoro a gruppi separati per
 
1.Preparare i supporti tecnologici per la creazione dei corsi da utilizzare sia sulla rete locale che in internet.
2.Creare un modello didattico utilizzabile per la predisposizione dei corsi specifici e preparare i percorsi dei corsi che si vogliono strutturare

3.Acquisire il software per la somministrazione delle verifiche, predisponendone l'uso secondo un modello ottimizzato

Novembre 2002

Riunione dei tre gruppi per la strutturazione dei diversi modelli di formazione a distanza, coinvolgimento di altri docenti che parteciperanno alla stesura di corsi specifici, sia del centro SAS che delle scuole medie e circoli didattici di novara e provincia che, in base ad un loro progetto (Laboratorio Virtuale Novarese) presentato al Bando CRT 2002 con il coordinamento dell’Istituto Omar, intendono produrre a loro volta dei corsi on-line.

Dicembre 2002 - marzo 2003

Produzione dei corsi e loro validazione. Al minimo si prevede di attuare letipologie di corsi di seguito elencate. Poiché l'obiettivo è quello fornire la più ampia panoramica di formazione, gli argomenti presentati potranno essere in numero maggiore e vertere su quanto al momento sembrerà più interessante approfondire.

1. Corsi di recupero

- dei saperi minimi per la matematica del biennio di scuola superiore

- dei fondamenti della grammatica italiana per il biennio di scuola superiore

2. Corsi di approfondimento

- della lingua inglese

- di matematica e fisica
 

Marzo 2003 - maggio 2003

Partecipazione da parte degli studenti ai corsi; relative verifiche sull'acquisizione dei contenuti e sulla soddisfazione

Giugno 2003

Analisi dei risultati

Luglio 2003 - agosto 2003

Prosecuzione della fruizione dei corsi in particolare quelli che saranno predisposti per il recupero estivo

4.4 Valutazione e monitoraggio

Per ogni corso si valuteranno i risultati di apprendimento ed il grado di soddisfazione, che sarà verificato mediante questionari posti sul web.

4.5 Aspetti economici

Per tutto quanto sopra descritto, e per quanto in più si riuscirà a produrre, si prevede l'impiego di 480 ore/uomo equivalenti all'impegno di 10 docenti per un pomeriggio (3 ore) lasettimana per 16 settimane. Il costo orario è valutato in 62 euro, comprensivo dei costi dei docenti, del materiale di consumo utilizzato, l'uso delle apparecchiature, l'assistenza tecnica e tutte le spese accessorie. pertanto il costo previsto è di €29760.00 (ventinovemilasettecentosettanta euro).
Per completare le dotazioni tecniche necessarie all'attuazione di quanto previsto ogni spesa relativa ad apparecchiature e a software sarà a carico dell’Istituto OMAR.
In totale:
 
Costo in euro
480 ore/uomo
29760.00

4.6 Gantt di progetto

mese
attività
Ottobre 2002 – novembre 2002
Studio delle tecnologie, della didattica e delle verifiche
Novembre 2002
Produzione corsi
Dicembre 2002
Gennaio 2003
Febbraio 2003
Marzo 2003
Fruizione corsi
Aprile 2003
Maggio 2003
Giugno 2003
Analisi dei risultati
Luglio 2003
Proseguimento fruizione corsi per il recupero estivo
Agosto 2003


  torna su